Prenotazioni Telefoniche

SULL’ARTE

LUN-VEN ore 13.30-17.30

SULL’ARTE nasce dall’esperienza maturata in diversi anni di lavoro nell’ambito della didattica culturale e artistica. Fondata da due storiche dell’arte e da una restauratrice, attive come guide turistiche e come insegnanti nella scuola primaria e superiore, la cooperativa si avvale inoltre della collaborazione di operatori laureati in discipline storico-artistiche, archeologi, nonché di guide abilitate nelle province di Milano, Varese e Pavia (come da L.R. n. 65 del 16/9/1986 e Legge n. 40 del 2/4/2007). SULL’ARTE si occupa dell’elaborazione, della programmazione e dell’esecuzione di progetti finalizzati alla comprensione e all’apprezzamento del vero significato del patrimonio storico e storico-artistico, al fine di sviluppare la didattica dell’arte e della cultura; si rivolge a scuole di ogni ordine e grado, gruppi sociali, centri di aggregazione, enti pubblici e privati ma anche a chi, per iniziativa personale, desidera partecipare agli eventi ad adesione.

SCARICA IL CURRICULUM DELLA SOCIETA’

I SOCI FONDATORI

Elisabetta Ascolese

Nata a Varese nel 1979. Diplomata presso l’istituto tecnico commerciale “J.M.Keynes” di Gazzada Schianno (Va), ha studiato arte con indirizzo di conservazione e restauro a Lugano presso la Scuola Universitaria Professionale della Svizzera Italiana dal 1998 al 2001. Nel 2005 si è diplomata presso la Scuola regionale di valorizzazione dei beni culturali, indirizzo tecnico di restauro di dipinti murali e materiali litoidei, sita a Botticino (Bs).

Ha lavorato presso diversi cantieri di restauro, tra cui quelli del teatro “La Scala” di Milano, Villa Belgiojoso Bonaparte a Milano, Chiesa di S. Pietro a Perugia, Palazzo Caimi a Brescia, Chiesa della SS. Trinità a S. Gallo (Bs), casa privata a Moniga (Bs), Chiesa di Santa Maria di Binago (Va), Villa Crivelli a Inverigo (Co), Abbazia di Vertemate con Minoprio (Co).

Dal 2005 al 2009 ha svolto laboratori e attività ricreativo-didattiche per una nota società milanese di didattica museale e artistica; dal 2007 al 2009 ha collaborato al progetto Opera d’arte Varese.

INOLTRE, insegna Arte e Immagine presso la scuola primaria “Sacro Cuore” di Gallarate (Va) e ha acquisito nel 2012 il titolo di Praticien de Closlieu, dopo una formazione avvenuta direttamente con il maestro Arno Stern a Mendrisio (Svizzera)

Marta Mirra

Nata a Milano nel 1978. Diplomata presso il Liceo Linguistico “A. Manzoni” di Milano, nel 2005 si è laureata a pieni voti in Lettere moderne, indirizzo storico-artistico, presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi in Storia dell’arte contemporanea.È abilitata all’esercizio della professione di Guida Turistica in lingua inglese efrancese nelle Province di Milano e di Varese ai sensi della L. R. n. 65 del 16/9/86 edella Legge n.40 del 2/4/2007.

Dal 2003 al 2009 ha svolto laboratori didattici, visite guidate, conferenze e attività ricreativo-didattiche per una nota società milanese di didattica museale e artistica;  dal 2007 al 2009 ha condotto il progetto Opera d’arte Varese in collaborazione con Chiara Prevosti.

 Ha collaborato con redazione di saggi, catalogazione di opere, curatela degli apparati bibliografici, alle seguenti pubblicazioni: Musei Civici di Varese, catalogo dei dipinti e delle sculture 1500-1950 a c. di Daniele Cassinelli, Varese, Comune di Varese-Assessorato alla cultura, 2014; Renato Vernizzi, il percorso pittorico, a c. di E. Pontiggia e L. Vernizzi, Parma, Mup Editore, 2010; Il Chiarismo, Omaggio a De Rocchi. Luce e colore a Milano negli anni Trenta, a c. di E. Pontiggia, (Milano, Palazzo Reale, 16.6/10.9.2010), Milano, Skira, 2010; (S)Oggetti Contenuti, Introduzione all’opera pittorica di Carmelo Violi, Milano, Ed. Piscina Comunale, 2008; Toscanini tra note e colori, (Milano, Biblioteca di Via Senato, 31.3/7.10.2007), Milano, Ed. Biblioteca di Via Senato, 2007; Renato Vernizzi. Dal chiarismo al naturalismo, a c. di E. Pontiggia, (Parma, Palazzo Pigorini, 13.11.2005/15.1.2006), Milano, Mazzotta, 2005.

INOLTRE, insegna Storia dell’arte ed è collaboratore vicario del dirigente scolastico presso l’Istituto d’arte R. Steiner di Milano. Si occupa inoltre di ricerca archivistica, catalogazione di opere e pubblicazione nell’ambito della Storia dell’arte contemporanea

Chiara Prevosti

Nata a Varese nel 1978. Diplomata presso il Liceo Linguistico “F. Bentivoglio” di Tradate (Va), nel 2004 si è laureata con lode in Lettere moderne, indirizzo storico-artistico, presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi in Storia dell’arte moderna. Nel 2008 si è specializzata con lode alla Scuola di Specializzazione in Storia dell’arte dell’Università degli Studi di Milano. È abilitata all’esercizio della professione di Guida Turistica in lingua francese nelle Province di Milano e di Varese ai sensi della L. R. n. 65 del 16/9/86 e della Legge n.40 del 2/4/2007.

Dal 2003 al 2008 ha svolto laboratori didattici, visite guidate, conferenze e attività ricreativo-didattiche per una nota società milanese di didattica museale e artistica; dal 2007 al 2009 ha condotto il progetto Opera d’arte Varese in collaborazione con Marta Mirra.

 Ha collaborato con redazione di saggi e catalogazione di opere alle seguenti pubblicazioni: Musei Civici di Varese, catalogo dei dipinti e delle sculture 1500-1950 a c. di Daniele Cassinelli, Varese, Comune di Varese-Assessorato alla cultura, 2014; R. Cara, C. Prevosti, C. Torriani, Città d’arte. Bologna, Scala Firenze (di prossima pubblicazione); R. Cara, C. Prevosti, C. Torriani, Città d’arte. Padova, Verona, Vicenza, Scala Firenze (di prossima pubblicazione); I benefattori dell’Ospedale Maggiore di Milan. Storia, arte, memoria, a cura di S. Rebora, D.Cassinelli, Milano 2009; Il Circolo d’Arte e d’Alta Coltura di via Amedei 8 a Milano, in «Concorso. Arti e Lettere», II, Milano 2008; Rinascimento ritrovato. Nell’età di Bramante e Leonardo tra i Navigli e il Ticino, a cura di P. De Vecchi, G. Bora, catalogo della mostra (Convento dell’Annunciata di Abbiategrasso, 18/02-20/05/2007).

 INOLTRE, insegna Arte e Immagine presso la scuola primaria “Sacro Cuore” di Gallarate (Va). Si occupa inoltre di ricerca archivistica, catalogazione di opere e pubblicazione nell’ambito della Storia dell’arte moderna.