COSI' NACQUE IL CLOSLIEU

COSI' NACQUE IL CLOSLIEU

1946. Arno Stern aveva poco più di vent'anni quando, dopo l'ultima guerra, gli fu proposto un lavoro in un orfanotrofio. Inizialmente in un solaio, più tardi in una vecchia stalla, il suo compito era quello di intrattenere i bambini e i ragazzi tra i cinque e i quindici anni, durante il tempo che seguiva le ore di scuola in quella attività che chiamavano "applicazioni tecniche".

Non fu facile per Arno Stern trovare i materiali, persino la carta era rara in quel momento storico. L'attività più semplice da organizzare, ma allo stesso tempo soddisfacente, era il disegno; così i ragazzi ritagliavano i cartoni da imballaggio e li usavano per disegnare con matite e pastelli a cera.

Poi un giorno arrivò un pacco con barattoli di pittura e pennelli: l'entusiamo dei bambini fu incontenibile! Pian piano l'atelier divenne un'attività molto richiesta e Arno Stern si organizzò in modo che ai ragazzi non mancasse nulla, sistemando i fogli bianchi e i disegni finiti e preparando i colori.

Alcuni anni più tardi Arno Stern aprì un atelier in città: arrivarono grandi e piccini, persone che avevano voglia di giocare liberamente, dimenticandosi le preoccupazioni e di tutto quanto era stato loro insegnato sul modo di dipingere. Diventando capaci di spontaneità, prendevano il gioco sul serio e provavano piacere a condividerlo con gli altri.

Così nacque il CLOSLIEU.

Prenota on-line

Sei interessato a partecipare ad una visita o un laboratorio? Guarda il nostro calendario eventi e prenota direttamente on-line!

  PRENOTA ON-LINE

Ultime news